Come far funzionare una dieta.

Pubblicato il Pubblicato in Alimentazione, Diete

Come far funzionare una dieta.

Le regole per far funzionare la Dieta.

Immagine focalizzata sulla pancia di una ragazza che si misura la circonferenza con un metro da sarto.

Ci sono persone che sono perennemente a dieta, senza perdere un etto, che rinunciano a tutto ciò che più gli piace e si riducono a mangiare solo insalata scondita pensando di dimagrire.

Perché questo non basta?

Una grande collaborazione di molecole.

Il nostro corpo funziona grazie all'energia ricavata dagli alimenti tramite l'ossidazione di Carboidrati, Grassi e Proteine.

L'energia ottenuta viene immagazzinata in piccole molecole chiamate ATP. Queste molecole sono essenziali per compiere tutte le funzioni fisiologiche del nostro corpo e tutte le attività che svolgiamo durante la giornata.

Le reazioni di ossidazione di Carboidrati, Grassi e Proteine però possono avvenire solo in presenza di coadiuvanti enzimatici come le vitamine e i minerali.

Perciò la carenza di qualcuna di queste componenti non permette lo svolgersi dell'intero processo.

Importanza del fabbisogno energetico.

L'assunzione degli alimenti deve essere tale da coprire le necessità energetiche.

Quando assumiamo poco nutrimento, il corpo cerca di conservare il più possibile quello che già possiede e a causa di questo non si dimagrirà.

Inoltre, il nostro corpo favorirà le attività vitali trascurando quelle meno importanti e per questo ci sentiremo stanchi e spossati.

Quali sono le regole per far funzionare la dieta?

    • Mangiare abbastanza, questo serve a far capire al nostro corpo che il cibo non ci manca e che quindi può essere libero di utilizzare i grassi depositati come fonte energetica.
    • Non saltare mai i pasti, compresi gli spuntini. Sempre per il motivo del primo punto. In questo modo il corpo non entra nella fase di completo digiuno in cui cerca di accumulare energia di deposito per paura di non avere più cibo.

Rappresentazione in fumetto di una sveglia

    • Sedersi sempre a tavola più o meno agli stessi orari. Cercare di regolarizzare l'orario del pasto è importante per regolarizzare il transito intestinale e favorire lo svuotamento. Inoltre aiuta a educare il corpo a sentire il senso di fame solo quando ci si sta avvicinando all'orario del pasto aiutando così a evitare eventuali sgarri.
    • Mangiare lentamente e masticare molto bene il cibo aiuta a sentire prima il senso di sazietà perché il bolo alimentare che giunge allo stomaco è più idratato dalla saliva. Inoltre, essendo più sminuzzato, è già parzialmente digerito e questo aiuterà i processi di svuotamento gastrico.

Ragazza all'aperto che beve acqua direttamente dalla bottiglia dopo aver fatto attività fisica.

    • Bere molta acqua. La diluizione del cibo permette un passaggio più veloce nel tratto gastrointestinale, riducendo il tempo di assorbimento dei nutrienti tra cui i grassi.

cycling-148956_1280.png

    • Non trascurare l'attività fisica. Solo con una regolare secrezione di adrenalina data dall'esercizio si stimola la reazione della lipolisi. Inoltre l'attività fisica aumenta la motilità intestinale, diminuendo il tempo di stazionamento del cibo dell'intestino.

Ora che sai tutti i trucchi, sei pronto a rendere efficace la tua dieta. Comincia subito.

2 pensieri su “Come far funzionare una dieta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *